Cara trenitalia,  cari controllori,  cari addetti alle pulizie.
Lavorate male. Ma male male. E mi limito a questo solo per educazione.
Addetti alle pulizie,  partiamo da voi. È possibile che un treno che parte da Milano centrale e su cui io salgo proprio lì,  già sia puzzolente a livelli nauseanti?
Io direi di no. I pendolari direbbero la stessa cosa.
È possibile che i bagni siano a livelli di igiene che le persone si rifiutano di fare i loro bisogni il più possibile?
Io direi di no. Qualsiasi viaggiatore direbbe la stessa cosa.
È ancora, é possibile il primo di agosto,  che una carrozza sia totalmente senza tende? No?

image

Mi é giusto capitato ieri…
Carissimi controllori,  passiamo a voi.
Come é mai possibile che se io prendo un treno la mattina ci sia una temperatura della carrozza accettabile,  a volte addirittura troppo bassa, mentre invece la sera lo stesso treno (ed é sicuramente lo stesso) abbia l’aria condizionata talmente bassa che si é costretti ad abbassare i finestrini perché l’aria calda che arriva dall’esterno é comunque più piacevole di quella sputata dai bocchettoni?

E succede tutti i giorni…  E oggi il signor controllore mi ha pure richiuso il finestrino! Gentilissimo!
E già che ci siamo,  signori controllori,  mi spiegate perché sui nostri treni ogni giorno salgono persone dedite all’accattonaggio,  sempre le stesse, e non abbia mai visto un agente di polizia ferroviaria chiamato da voi? E dove vi nascondere,  al posto di controllare che tutti i vostri passeggeri siano provvisti di biglietto? Sapete,  mediamente,  quante multe avreste potuto fare su una sola carrozza se ad ogni viaggio controllate i passeggeri ogni 3-4 stazioni? Lascio ai lettori immaginare la cifra che entrerebbe nelle casse di ferrovie dello stato.
Probabilmente,  cara trenitalia,  basterebbe a coprire i costi di pulizie migliori,  aria condizionata funzionante ed evitare eventi come l’aumento dei biglietti sovraregionali entrato in vigore ieri…

E grazie per averci tolto i treninotte,  cara trenitalia.
E grazie per non trovare un biglietto super economy a chiederlo in ginocchio per i vostri frecciarossa.

Io per andare in vacanza mi prendo Italo. E grazie a loro pago un terzo di quello che pagherei con voi.
Buone vacanze a tutti.